NEWS ED EVENTI, Senza categoria

Ipoacusia e sordità: disagio invisibile che può portare alla demenza senile

Prof-Graeme-Clark

Impianto cocleare potrebbe risolvere il problema.

Ipoacusia e sordità colpisce 1 italiano su 10 e rappresenta una delle prime cause acceleranti della demenza senile.
Son problemi sempre legati più diffusi legati non solo all’età, la popolazione anziana ma anche in quella giovane nonostante siano ancora sottovalutati e trattati tardivamente o addirittura non trattati.

In molti casi è sufficiente l’aiuto di un apparecchio acustico, in altri casi con sordità gravi o profonde si deve ricorrere all’Impianto Cocleare.
Ad oggi l’IC è l’unico organo sensoriale artificiale esistente in grado di trasformare i suoni in stimoli elettronici e trasmetterli al nervo acustico e poi al cervello.

Ovviamente la tecnologia avanza, si sono ridotti di grandezza (rispetto ai primi grandi come un walkman) e nelle ultime generazioni comportano meno problemi anche nell’effettuare risonanze magnetiche.
La tecnologia sta restituendo l’udito alla maggior parte dei pazienti con un intervento minimamente invasivo (ma è un intervento comunque importante) e con il supporto fondamentale della logopedia… sembra magia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...